lunedì 9 marzo 2009

8 marzo: Lago Maggiore half marathon

Cielo limpido e panorama mozzafiato: questa la cornice che ha impreziosito la seconda edizione della Lago Maggiore half marathon.
Dei dieci iscritti della mia società partiamo in sette, tre li abbiamo persi a causa di infortuni e indisposizioni, peccato perché la gara meritava davvero di essere goduta.
A Stresa arriviamo abbastanza presto, l’autostrada è libera e il viaggio è stato tranquillo. Ci portiamo al centro congressi per il ritiro dei pettorali; c’è un po’ di confusione ma tutto sommato l’organizzazione è ottima. Dopo aver preso un caffè io mi avvio alla ricerca del blogpoint, solo che non ricordo bene il luogo esatto e così vado dapprima alla partenza per poi scoprire che in realtà il punto di ritrovo era fissato da tutt’altra parte, praticamente all’altezza del cartello del primo Km. Quando arrivo sono già le 10.35 e, come immaginato, i blogtrotters non ci sono già più. Avevo indossato la maglietta blu del raduno di Colonna sperando di essere notato da qualcuno ma niente. Pazienza, il blogpoint stavolta l’ho perso: mi dispiace tantissimo perché avrei salutato volentieri gli amici “virtuali” anche perché poi in gara ognuno ha i suoi obiettivi e con quasi duemila partecipanti è oggettivamente difficile reincontrarsi.
Mi metto nella griglia di partenza nel mio settore e mentre attendo il via mi accorgo che stavolta non ho dimenticato il chip ma ho dimenticato di proteggermi i capezzoli con la vaselina o il cerotto… dovrò farmi una check list per le prossime gare!
Si parte: io ancora non so se tenere il ritmo maratona (5’15”-5.20”…boh) oppure godermi la mezza andando così come le gambe e la testa decidono. Opto per questa seconda ipotesi, so che non è la cosa giusta da fare ma mi voglio divertire e, soprattutto, vedere come sono messo dopo gli allenamenti fatti. Le gambe girano bene, il fiato c’è, la velocità non è eccessiva ma mi mantengo ben al di sotto dei 5/Km; il garmin snocciola di Km in Km il dato medio che si assesta attorno ai 4’45”. La strada presenta alcuni saliscendi che non mi pesano affatto e, cosa molto gradita, c’è anche una buona partecipazione di gente che ai lati applaude e incita.
Dopo Baveno e Feriolo si abbandona la sponda del lago per immetterci nel tratto francamente meno bello (mi scuseranno i “verbanesi”) passando vicino al tecno parco e alla sede della provincia Verbano-Cusio-Ossola. Intanto attraversato il Toce si entra nel comune di Verbania, siamo a metà strada, io stò ancora bene e riesco a tenere un’andatura abbastanza uniforme. Dopo il 14° Km, nuovamente in riva al lago, prendo il gel che mi ero portato e al 15° mi fermo al ristoro a bere (avevo saltato i ristori del 5° e del 10° Km). Faccio un centinaio di metri al passo per riprendere fiato e poi riprendo a correre e stavolta le gambe rispondono bene, non mi ero mai sentito così bene prima, allora continuo e riesco a riprendere e risorpassare un bel gruppo di atleti che mi avevano superato prima. A Pallanza provo un’emozione grandissima: la gente è assiepata e fa un tifo grandissimo, è bello sentirsi “protagonisti” così. Ancora 3 Km ed è finita! Leggera salitina che impone ancora un piccolo sforzo ma poi ecco finalmente l’arrivo.


Tempo finale: 1.42’07” con piazzamento nella prima metà della classifica (872° su 1928 classificati).
Il gamin mi ha dato una distanza totale di 21,50 Km (evidentemente sono andato un po’ a zonzo…).


Dal sito TDS ecco i miei parziali:
5 Km : 23’42” - 867°
10Km: 47’40” – 883°
15Km: 1.12’08” – 891°
Arrivo: 1.42’07” – 872°

Clicca qui per i dettagli

13 commenti:

  1. Ale sei andato benissimo, in progressione, e poi visti i paesaggi che hai passato ! Complimenti ! Roma la farai alla grande !

    RispondiElimina
  2. Direi che azzardare la Maratona con me insieme ai pace-maker delle 3h e 30 forse è troppo, ma con quelli dei 5.20 al km per le 3h e 45 forse fin troppo facile.

    RispondiElimina
  3. Sei tornato a ruggire con perfetto tempismo in vista di Roma!
    Grande President, ora vai e prenditi la medaglia da Finisher che è lì che ti aspetta!

    RispondiElimina
  4. Bravo Ale! ottima mezza e bèl tempo,deve essere stata una bella giornata.

    RispondiElimina
  5. La forma giusta al momento giusto...grande Ale...a Roma per la vittoria!!

    RispondiElimina
  6. Vai Ale, che la forma è OK!

    RispondiElimina
  7. Sei più che pronto per Roma, adesso segui i consigli di tutti i blogger e dei forumendoli e fai scarico fino al 22. Sarà un successone!!!

    RispondiElimina
  8. Fantastico! :D
    "Perché è un bravo ragazzo, perché è un bravo ragazzo, perché è un bravo ragazzooooooooooo.... nessuno lo può negar!"
    Bravo Ale

    RispondiElimina
  9. Bravo! anche io ho mancato il blogpoint, mi spiace davvero.
    A presto

    RispondiElimina
  10. Ottima corsa, molto regolare. A Roma c'è una medaglia che ti aspetta !

    RispondiElimina
  11. dai Ale, fino alla mezza con quelli da 3h45,poi.... abbi fede!!!

    RispondiElimina
  12. sara per la prossima Ale, l'importante e' che sia stata una splendida giornata..

    RispondiElimina
  13. Mi spiace di non averti incontrato... Sono però contento che ti sia divertito e goduto della bella gara. Alla prossima Ale!

    RispondiElimina

Lasciami un tuo commento, te ne sarò grato.