lunedì 19 settembre 2011

ScorriMella


Alla 4° edizione di questa suggestiva gara ho finalmente potuto parteciparvi per la prima volta e devo dire che mi è piaciuta tantissimo, davvero bello correre da Gardone Val Trompia a Brescia costeggiando il fiume Mella su sentieri sterrati ma agevoli, lontano dal traffico e dal caos delle strade asfaltate, accompagnato dal tipico rumore dell’acqua che scorre.
Previsioni fosche (nel senso del meteo) hanno creato un pochino di apprensione ma sapere che finalmente la cappa di afa e gran caldo se ne sarebbe andata mi ha messo di buon umore alla vigilia della partenza. L'amico Roberto, vittima di un malanno fisico, è costretto a dare forfait così alle 7.20 assieme a Bara partiamo per Gardone V.T. Quando siamo là è ancora prestissimo e prima di procedere al ritiro dei pettorali c’è il tempo per un caffè. L’aria è fresca, proprio come piace a me e anche se non piove ci sono minacciosi nuvoloni in cielo, però in direzione sud, verso la città pare di scorgere un cielo più rischiarato. Vedo e saluto alcuni amici (Vincenzo, Claudio, Annalisa, Ivano e altri ex compagni di squadra) mentre qualcun altro (Ivan) si tiene un po’ sulle sue (sarà concentrazione pre gara, spero).
Il via è previsto per le 9.30, i partecipanti sono circa 500, un bel numero che gratifica gli organizzatori. Ho il tempo di raccogliere il disappunto di due ragazzi venuti dal Trentino ai quali, inspiegabilmente, i giudici FIDAL negano il pettorale essendo fuori regione (ma che razza di regole inventano?) e non vogliono neppure considerare che questi si sono sciroppati un’alzataccia e un bel po’ di strada…
Mi piazzo nelle retrovie, quasi in fondo a tutti, non mi va di essere pigiato nella ressa di chi sgomita per conquistare un metro in più in partenza. Bang! Il serpentone ha un sussulto e si snoda velocissimo; i primi Km in discesa leggera ma continua, su asfalto, mettono le ali ai primi che viaggiano anzi volano alla media di 3 e rotti al Km. Io parto bene ma non forzo, voglio tenere un ritmo il più possibile regolare. Supero un po’ di gente e raggiungo prima Annalisa e poi Claudio, saluto e vado via a ritmo costante.
Si lascia l’asfalto e inizia il tratto su sterrato: bello ma ogni tanto ci sono cambi di direzione e ponticelli in legno che ci portano alternativamente sui due lati del fiume. Il tempo pare minacciare, qualche gocciolina cade, ma poi nulla più, va bene così. Riesco a tenere nel mirino alcuni atleti che mi fanno da riferimento e i Km si snocciolano regolari.
Chiudo in un più che dignitoso 1.27.28 (real time 1.26.57) i 17,5 Km del percorso con una media che è sotto i 5/Km e la cosa mi fa enorme piacere, se penso che solo una settimana fa faticavo a tenere i 5,30 su percorsi meno lunghi anche se un pochino più impegnativi. Lo considero un mezzo miracolo…
Vedo Bara un tantino deluso dal suo 1.22.29 ma ha fatto un mese di stop (per il Ramadan) e cerco di incoraggiarlo, ha le qualità per ottenere prestazioni di ben altro spessore.
C’è il tempo per farmi la doccia, cambiarmi e attendere che il pullman dell’organizzazione ci riporti a Gardone V.T. dove abbiamo lasciato l’automobile. 
Purtroppo questo ci porta via un po’ di tempo ma alle 13 sono a casa, neanche troppo stanco ma felice. Finalmente l’estate si fa da parte e allora correre sarà un piacere….

6 commenti:

  1. UN TEMPONE!!!
    complimenti, davvero.

    RispondiElimina
  2. L'ho fatta due volte, è una bella corsa la Scorrimella, fossi stato in condizioni decenti ci sarei venuto volentieri. Bravo Ale.

    RispondiElimina
  3. Ciao Ale, è stato un piacere rivederti anche per me e concordo con tutto il resoconto che hai fatto. Mi dispiace che alla fine c'è stato quel saluto fulmineo fuori dalle docce e non abbiamo potuto parlare con calma sull'autobus, perchè ho trovato degli amici che mi hanno dato un passaggio in auto su a Gardone. Ma di sicuro ci vedremo su altri perterre. :-)

    RispondiElimina
  4. Ne hai fatti di progressi vedo. E bravo Alessandro. Conosco il Mella perchè ho un cliente che si trova a Brescia proprio nella zona dove passa il fiume. Certo che correrci è diceisamente meglio :-)

    RispondiElimina
  5. Bene bene bene bene...
    E' un piacere leggere che ti va decisamente bene.....
    Continua cosi'. ;D

    RispondiElimina
  6. e' veramente un pacere leggerti cosi in forma .... giA una gara sotto i 5 al km

    RispondiElimina

Lasciami un tuo commento, te ne sarò grato.